1° Puntata: vendi casa da privato

vendi casa da privato

Benvenuto!

Se sei arrivato su questa pagina e stai leggendo questo articolo è perché, probabilmente, stai cercando informazioni su come vendere la tua casa direttamente senza l’intervento di nessun agente immobiliare e/o agenzia immobiliare.

Bene, capisco, provo a comprendere i motivi di questa tua scelta, e voglio aiutarti.

Si hai capito bene, questo agente immobiliare professionale vuole aiutarti se hai deciso di vendere casa da privato.

Quindi pubblicherò una guida a puntate su come fare, mi raccomando non perderti nessuna puntata.

Ok, si parte!

Hai deciso di vendere casa, e fare una serie di azioni che ti porteranno a trovare un acquirente direttamente.

1° set di domande

Sei veramente sicuro di voler vendere casa?

La tua scelta è veramente condivisa da tutta la famiglia e da chi è parte in causa in quanto comproprietario o meno?

Hai già le idee chiare sulla soluzione abitativa che prenderà il posto della tua attuale?

Bene, se hai superato questo primo scoglio, andiamo oltre.

2° set di domande

Quanto vale la mia casa?

Quanto voglio realizzare dalla vendita della mia casa?

Il prezzo che metterò nell’annuncio è fondamentale, come faccio a non sbagliare?

Eccoci, questo è il primo grosso problema.

Un privato non conosce i criteri professionali per calcolare le superfici commerciali dell’immobile da mettere in vendita.

Un privato non conosce l’estimo, una serie di procedure chiare e condivise usate da professionisti (non solo queste) per dare il più probabile valore al tuo immobile.

Un privato è emotivamente legato alla propria casa e sopratutto ai propri debiti fatti al momento dell’acquisto e durante le eventuali successive ristrutturazioni.

Quindi, molto probabilmente, finirai per decidere un prezzo frutto della sommatoria dei tuoi costi, magari mettendoci dentro anche il costo del notaio, delle tasse, e dell’agenzia che a suo tempo di fece acquistare casa.

Questo sarebbe il tuo secondo grande errore (il primo nel caso in cui non foste veramente tutti d’accordo sul vendere e trasferirvi altrove).

Se scegli un prezzo, quello sbagliato, normalmente per eccesso, stai scrivendo un capito nel libro della vendita del tuo immobile che rimarrà scritto e di cui chi verrà dopo di te, magari un professionista, dovrà tenerne conto e con il quale purtroppo si dovrà scontrare.

Un prezzo sbagliato in eccesso genera un immobile invenduto.

Il problema è che la gente e i sistemi per promuovere gli immobili, il web in generale, ha una memoria infallibile.

Il pubblico sia dei potenziali acquirenti che dei professionisti sapranno che tu hai sbagliato, che l’immobile è stato messo in vendita ad un prezzo fuori mercato, che non ha trovato nessun compratore e che quindi tu hai perso tempo ed ora….sei mio.

Si perché l’acquirente userà queste informazioni contro di te, le userà per farti una proposta ben al di sotto del prezzo iniziale e tu che, in oltre sei mesi, hai ricevuto solo alcune visite di estranei e curiosi in casa tua, assolutamente non profilati, che magari anche volendo non avrebbero i soldi per comprare casa tua nemmeno a prezzo d’occasione, sarai sempre più scoraggiato e spinto ad accettare prezzi via via più bassi.

3° set di domande

Ho fatto analisi, confronti, chiesto in giro, il prezzo che ho scelto è perfetto, ora però cosa devo fare?

Dici niente, un problemino da poco.

Casa tua vale un sacco, possiamo paragonarla ad una penna della Mont Blanc, ora prova ad immaginare se questa penna, invece di vendertela in un loro negozio in una location suggestiva con personale preparato, te la dessero in mano, senza confezione, come una normale penna da 5 euro, cosi, al volo.

Quanto la pagheresti?

Magari al compratore piaceva l’idea, la posizione, le caratteristiche ma…sfogliando il tuo annuncio, creato con tutta la buona volontà del mondo e magari anche con strumenti professionali ma non usati da professionisti, mano a mano, foto dopo foto, riga di descrizione dopo riga di descrizione, gli cala l’entusiasmo (per essere soft). Chiederà un parere magari alla moglie, magari ad un amico, facendogli vedere il tuo annuncio, e sai cosa gli diranno?
Più o meno cosi…
Ma sei sicuro? A me sembra cosi buio e poco luminoso? Ma perché lo vende un privato e non un agenzia? Ci sarà qualcosa di “losco” sotto? Ci sarà qualche “sfiga di sicuro”, io cercherei altro fossi in te. Magari se ti piace cerca qualcosa sempre li vicino ma presentato diversamente.

Sai a questo punto cosa succederà?

Il tuo annuncio, da privato, con un prezzo non corretto, una presentazione non professionale, farà quasi certamente vendere l’immobile del tuo vicino allo stesso cliente che aveva visto il tuo annuncio, ma che ora vede l’immobile del tuo vicino in vendita con incarico esclusivo con un agenzia professionale, da parte di un agente professionista, con foto, tour virtuale, descrizioni, planimetrie ecc. ecc. ecc. tutto ai massimi livelli.

Ok, tu sei quello bravo, hai trovato il giusto prezzo, hai tutto il materiale professionale per un annuncio al top, sai anche dove pubblicarlo e dove no, insomma, sei online…wow.

Iniziano ad arrivare le prime richieste, le prime telefonate, sempre più insistenti, magari anche le prime domande tecniche, le prime domande giuridiche…

Tutto questo nella 2° puntata, stay tuned!

Compare listings

Confrontare